Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Arsenico nell'acqua, scatta il sequestro dei carabinieri

Provvedimento d'urgenza per dodici pozzi

Una situazione allarmante e' quella che è stata accertata dal Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale Carabinieri di Caserta e dal Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Caserta. I militari, giornata di martedì, hanno dato esecuzione ad un provvedimento sequestro preventivo di 12 pozzi tra Caserta e San NIcola la Strada, utilizzati per uso domestico e fertirrigazione, su cui è stata riscontrata una severa contaminazione da metalli pesanti, in primis da arsenico, sostanza nota per la sua elevata tossicità.

Sono in corso di svolgimento, inoltre, attività tecniche di carotaggio volte a verificare, in particolare, se la contaminazione abbia interessato anche la matrice suolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arsenico nell'acqua, scatta il sequestro dei carabinieri

CasertaNews è in caricamento