menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La mega discarica sequestrata dai carabinieri

La mega discarica sequestrata dai carabinieri

Sequestrata una maxi discarica a cielo aperto

Blitz dei Noe in un terreno a Capodrise: trovati 4500 metri cubi di rifiuti speciali. Denunciato il titolare

Oltre 4500 metri cubi di rifiuti smaltiti in un terreno a Capodrise. Questa la scoperta dei carabinieri del Noe di Caserta che hanno sequestrato una maxi discarica di circa 4000 metri quadri. 

Nello specifico, i militari hanno verificato che sull'intera superficie erano stati smaltiti ingenti quantitativi di rifiuti costituiti prevalentemente da pezzatura di asfalto, detriti da demolizione edile, guaine bituminose, plastica, ferro, legno, vetro, corrugati, pneumatici fuori uso, coperture in materiale contenente amianto, il tutto depositato sul nudo terreno senza alcuna protezione per le matrici ambientali. Il responsabile dell'area è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria per aver realizzato una discarica abusiva. Il valore complessivo del sequestro ammonta a circa 350.000 euro.

"Ringrazio i Carabinieri del Noe per la loro incessante attività di indagine che sta contribuendo in maniera massiccia a mettere fine a numerosi comportamenti illeciti, nocivi per l'Ambiente e la salute dei cittadini", ha dichiarato il ministro dell'Ambiente Sergio Costa nel commentare l'operazione odierna dei Nuclei Operativi Ecologici dei Carabinieri di Caserta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento