Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Marcianise

Sequestrata dai familiari e portata al cospetto dell'ex marito: 5 condanne

La donna costretta con la forza a tornare dall'ex che aveva lasciato per maltrattamenti

Si è chiuso con cinque condanne il processo che vedeva come parte lesa una donna, sequestrata da alcuni parenti e portata a casa dell’ex marito per tentare una riappacificazione che non voleva.

Il giudice monocratico Rossi ha condannato quattro donne ed un uomo per violenza privata in concorso. Gli imputati avevano prelevato la vittima nella zona del Velodromo di Marcianise, dove si era trasferita dopo aver deciso di lasciare il marito, e l’avevano portata a casa dell’uomo per costringerla a fare pace.

Una storia che veniva da lontano e che si è chiusa dopo tre anni di dibattimento. La vittima, che si è costituita parte civile con l’avvocato Pasquale Delisati, aveva deciso di lasciare il marito accusandolo di maltrattamenti.

Dopo diversi tentativi di avvicinamento, si tentò con la forza (da qui l’accusa di violenza privata). Gli imputati sono stati condannati a 3 mesi a testa più il risarcimento per la parte civile da liquidarsi in separata sede. Nel collegio difensivo erano impegnati gli avvocati Aldo Patrizio e Cantelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata dai familiari e portata al cospetto dell'ex marito: 5 condanne

CasertaNews è in caricamento