Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

L'appalto per la manutenzione dello Stir è legittimo: respinto ricorso di una ditta

Il Tar dà ragione alla Gisec e valida le operazioni di gara. Per la società le prime due classificate non avrebbero i requisiti

L'affidamento dell'appalto per la manutenzione di uno dei lotti dello Stir di Santa Maria Capua Vetere è legittimo. Lo ha ribadito il Tar che ha respinto il ricorso avanzato da una delle società escluse (arrivata terza in graduatoria) contro l'affidamento definitivo del servizio da parte della Gisec.

Secondo la ricorrente, infatti, le ditte che si sono posizionate avanti non avrebbero avuto i requisiti necessari per l'affidamento dell'appalto, sostenendo di avere diritto all’aggiudicazione per mancanza dei requisiti delle prime due classificate. Il Tar Campania però, condividendo la tesi dell’avvocato amministrativista Paolo Centore, difensore della Gisec per le gare d’appalto, ha respinto il ricorso, ponendo in evidenza la correttezza delle operazioni di gara d’appalto e dunque la legittimità dell’aggiudicazione disposta dalla Gisec per la manutenzione dello Stir.

In particolare il legale ha evidenziato come la censura della ricorrente è infondata siccome il requisito richiesto è l’aver svolto servizi analoghi e non identici a quelli oggetto del lotto oggetto del ricorso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appalto per la manutenzione dello Stir è legittimo: respinto ricorso di una ditta

CasertaNews è in caricamento