Cronaca Maddaloni

Il Comune non paga dipendente, il caso finisce alla Corte d'Appello

Presentato un ricorso contro la sentenza del Tribunale sammaritano: chiesti circa 60mila euro

Finisce alla Corte di Appello di Napoli la 'battaglia legale' tra il Comune di Maddaloni e F.V., una donna che ha lavorato per l'Ente dal 31 luglio del 2006 al 7 settembre del 2010. Quest'ultima ha infatti presentato un ricorso in appello contro la sentenza del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che dichiarava "nulle e illegittime" le tipologie contrattuali sottoscritte per la prestazione lavorativa.

Per il legale difensore della donna "le prestazioni svolte alle dipendenze del Comune, anche quando rese in virtù del contratto dissimulato invalido, devono essere retribuite secondo i parametri fissati dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro degli Enti locali". E per questo motivo ha chiesto alla Corte di Appello di Napoli di condannare il Comune di Maddaloni al pagamento di circa 60mila euro a titolo di retribuzioni non corrisposte e di trattamento di fine servizio.

L'Ente è chiamato quindi a difendere i propri interessi dinanzi alla Corte di Appello partenopea. A tal proposito il responsabile comunale agli Affari legali, Ascanio Santangelo, ha autorizzato la costituzione in giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune non paga dipendente, il caso finisce alla Corte d'Appello

CasertaNews è in caricamento