Colpo da 1700 euro nel tabacchi: preso rapinatore

Il 32enne ha utilizzato per la rapina l'auto della fidanzata

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, in piazzale caduti di Nassirya, a San Prisco, hanno proceduto all’arresto per rapina aggravata, di Giuseppe De Filippis, 32 anni di Salerno. A seguito di immediate indagini condotte di militari dell’Arma, è stato possibile identificare l’uomo, quale autore, alle ore 13.00 di oggi, della rapina commessa ai danni di una rivendita di tabacchi in via Tescione a Caserta.

Lo stesso, dopo aver minacciato la titolare del negozio con un coltello, ha asportato dal registratore di cassa la somma in contanti di 1.700 euro circa, allontanandosi subito dopo a bordo di un’autovettura Citroen C1, risultata, a seguito di accertamenti, di proprietà della compagna del rapinatore, residente a San Prisco.

L’uomo, dopo l’identificazione, è stato subito bloccato dai carabinieri ed accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento