Assalto in banca, è caccia a 3 ladri coi fucili: sono scappati con una cassetta piena di soldi

Visionate le immagini delle telecamere private di alcune attività commerciali

Il colpo è stato messo a segno davanti l'istituto di credito in via Cesare Battisti

E’ caccia ai tre ladri che hanno messo a segno il colpo all’esterno della banca di Credito Popolare in via Cesare Battisti a Marcianise.

I malviventi sono arrivati sul luogo della rapina verso le ore 13, hanno atteso la guardia giurata che si era recata all’interno dell’istituto di credito a prelevare le cassette contenenti le somme di denaro (forse destinato al caveau ubicato in un’altra struttura) e sono entrati in azione.

In due, entrambi armati di fucile e col volto travisato da passamontagna, hanno minacciato il vigilante e lo hanno costretto a cedere uno dei plichi che aveva con sé (il cui contenuto non è stato ancora quantificato, ma si parla di decine di migliaia di euro). Poi, in pochi secondi, hanno raggiunto la Fiat 500 X sulla quale erano arrivati e dove li attendeva un altro complice. Sono sfrecciati via ed in pochi minuti hanno fatto perdere le proprie tracce.

Sul luogo della rapina sono giunti i carabinieri di Marcianise guidati dal capitano Luca D’Alessandro ed un’ambulanza che ha provveduto a trasportare la guardia giurata al Pronto soccorso dell’ospedale di Marcianise: fortunatamente, a dispetto di quanto si era ipotizzato in un primo momento, il 53enne non è ferito, ma era in evidente stato di choc.

I militari hanno immediatamente acquisito le immagini della videosorveglianza dell’istituto di credito ed hanno anche visionato quelle di alcune attività commerciali presenti in zona per cercare di acquisire maggiori dettagli sui rapinatori e sull’automobile utilizzata, in modo da poterli rintracciare.

L'azione si è svolta in pochi secondi e questo fa pensare che il colpo sia stato studiato nei minimi dettagli: non è escluso che la banda possa avere effettuato degli appostamenti nei giorni precedenti per verificare gli orari in cui le guardie giurate si recavano in banca ed anche le loro 'consuetidini' nel ritiro dei soldi dall'istituto di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento