Assalto allo Juventus Club, sfondato il vetro con un sasso | FOTO

Lo sfogo dei supporters bianconeri: "Non è bello aprire una sede e trovarla così, soprattutto perché facciamo tanti sacrifici, anche economici"

Il raid vandalico ai danni dello Juventus Club di Santa Maria Capua Vetere

Raid vandalico ai danni dello Juventus Club "Gaetano Scirea" di Santa Maria Capua Vetere. Ignoti hanno preso letteralmente d'assalto la struttura che accoglie centinaia di supporters bianconeri, sita in via Nazionale Appia: vetrate rotte con tanto di 'sasso regalo' trovato nella sede. "Stranamente succede sempre in concomitanza o dopo certi incontri. Non è bello aprire una sede e trovarla così, soprattutto perché facciamo tanti sacrifici, anche economici. Questa è la difficile realtà in cui viviamo", scrive il direttivo dello Juventus Club sammaritano sui social.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento