rotate-mobile
Cronaca Mondragone

Eco4, nuove prove nel processo bis all'ex sindaco

Il difensore di Conte presenta documenti per ribaltare la condanna a 8 anni

Acquisizione di una serie di documenti come nuove fonti di prova. È quanto accaduto nel corso dell'ultima udienza celebrata dinanzi alla Seconda Sezione della Corte di Appello di Napoli presieduta dal giudice Maria Grassi nel processo a carico dell'ex sindaco di Mondragone Ugo Conte, coinvolto nell'inchiesta sulle infiltrazioni camorristiche nell'Eco4, società affidataria del servizio per la raccolta di rifiuti urbani in 18 Comuni casertani.

Il difensore dell'ex primo cittadino mondragonese, l'avvocato Paolo Trofino, ha prodotto una serie di documenti a sostegno dell'estraneità di Conte dalle vicende contestate. Si torna in aula verso la fine del mese di ottobre. L'ex sindaco è ritenuto responsabile dei reati di truffa, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio estorsione aggravata dalla metodologia mafiosa.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'ex sindaco, grazie alla sua posizione apicale nell'Ente Territoriale, asserviva gli interessi del clan La Torre di Mondragone. Nella medesima inchiesta furono coinvolti, oltre ai vertici del clan La Torre e del clan dei Casalesi, anche Giuseppe Valente presidente del consorzio Ce4, Claudio De Biasio già direttore dello stesso consorzio successivamente transitato nei ruoli di commissariato del Governo per l'emergenza dei rifiuti in Campania, Raffaele Chinese già vicesindaco di Mondragone, gli imprenditori Gennaro Sorrentino e Giuseppe Diana. Vennero poi coinvolti l'ex vicesindaco Agostino Romano, Massimo Romano, Daniele Gnasso ed i fratelli Pietro ed Amodio D'Agostino.

L'ex primo cittadino di Mondragone è stato condannato in primo grado ad 8 anni e 6 mesi di reclusione mentre venne dichiarata sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione con l'esclusione dell'aggravante della metodologia mafiosa per i Romano, Gnasso, i germani D'Agostino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eco4, nuove prove nel processo bis all'ex sindaco

CasertaNews è in caricamento