Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Casapesenna

Processo a don Michele Barone, appello con valzer degli avvocati

L'ex prete del Tempio inserisce De Stavola tra i suoi difensori, rientra Taormina. Procura vuole condanna anche per le violenze sessuali

Appello con valzer degli avvocati. E' stato fissato per la metà di gennaio dinanzi alla IV sezione di Appello il processo di secondo grado per Michele Barone, l'ex sacerdote del Tempio di Casapesenna; per i genitori di una ragazzina di 14 anni di Maddaloni, che ha subito lesioni da parte dell'ex prete durante pratiche esorcistiche; per il funzionario di polizia Luigi Schettino, unico assolto dai giudici di Santa Maria Capua Vetere.

Un processo bis con diverse novità, soprattutto tra le maglie del collegio difensivo. Barone conferma come suo difensore l'avvocato Maurizio Zuccaro che sarà affiancato stavolta dall'avvocato Carlo De Stavola (in primo grado c'era l'avvocato Camillo Irace) che difende anche Schettino. Nel collegio difensivo torna a far parte Carlo Taormina (difensore in tutta la fase preliminare di Barone) che difenderà la coppia di Maddaloni insieme a Giuseppe Stellato. 

In primo grado Barone era stato condannato a 12 anni di reclusione solo per i maltrattamenti e le lesioni subite dalla ragazza mentre era stato assolto dall'accusa di violenza sessuale nei confronti di altre due ragazze. Il padre e la madre della ragazza erano stati condannati a 4 anni e 5 mesi e 4 anni a testa mentre Schettino era stato assolto dalle accuse contestategli. Una sentenza che è stata appellata dalla Procura che chiede la condanna per tutte le accuse contestate a Barone. Di contro la sentenza del collegio presieduto dal giudice Francica di Santa Maria Capua Vetere è stata impugnata anche dai difensori. 

Ricorso in Appello anche per i difensori delle parti civili, tra cui l'avvocato Rossella Calabritto, che chiedono la condanna dell'ex prete per gli abusi sessuali commessi nei confronti delle ragazze. Per i giudici di primo grado quei rapporti sarebbero stati consenzienti in quanto una delle vittime "non aveva gridato o chiesto aiuto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo a don Michele Barone, appello con valzer degli avvocati

CasertaNews è in caricamento