rotate-mobile
Cronaca Vitulazio

Posti di lavoro per gli appalti: cadono le accuse per Di Nardi

L'ex patron della Dhi assolto con l'ex sindaco di Vitulazio Romano (deceduto)

Assolto l'imprenditore ex patron della Dhi Alberto Di Nardi. Lo ha deciso la prima sezione penale (collegio A) del tribunale di Santa Maria Capua Vetere presieduta dal giudice Giovanni Caparco. Di Nardi era finito a giudizio insieme all'ex sindaco di Vitulazio Luigi Romano, nel frattempo deceduto, ed assolto anche lui nel merito dai giudici sammaritani.

I due erano accusati di corruzione ed indebita induzione. Secondo la Procura sammaritana Di Nardi avrebbe stretto un patto corruttivo con gli amministratori locali per favorire l'affidamento del servizio rifiuti alla Dhi in cambio di posti di lavoro e sponsorizzazioni, per gli inquirenti illecite. 

Accuse per le quali il pm aveva chiesto una condanna a 4 anni per l'imprenditore, difeso dall'avvocato Dezio Ferraro. Le argomentazioni dei difensori hanno convinto i giudici a pronunciare il verdetto di assoluzione. Romano è stato difeso dagli avvocati Giuseppe Stellato e De Rosa.

Nell'inchiesta - che aveva portato anche all'emissione di misure cautelari - era stato coinvolto anche l'ex sindaco di Teverola Dario Di Matteo, anche lui assolto con rito abbreviato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti di lavoro per gli appalti: cadono le accuse per Di Nardi

CasertaNews è in caricamento