menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'impalcatura crollata ed i due operai Atzeri e Tammaro

L'impalcatura crollata ed i due operai Atzeri e Tammaro

Operai morti durante i lavori in chiesa: in tre sotto processo

La Curia citata come responsabile civile per la scomparsa di Tammaro ed Atzeri

A quasi 3 anni dalla tragedia può finalmente iniziare il processo a carico di tre professionisti per la morte di due operai avvenuta nel corso dei lavori di ristrutturazione della chiesa di San Marcellino a Piedimonte Matese.

Il fascicolo è stato assegnato ad un giudice togato ed il dibattimento prenderà il via alla metà di ottobre. E' quanto disposto stamattina al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nel processo a carico di Marco Zoccolillo, Mario Navarra e Maria Cristina Volpe ritenuti responsabili della morte di Albino Tammaro, i cui familiari si sono costituiti parte civile con l'avvocato Vincenzo Cortellessa, e di Antonio Atzeri che caddero al suolo dopo il crollo di un'impalcatura.

Responsabile civile nella vicenda giudiziaria è la stessa Curia di Alife-Caiazzo, chiamata in causa solo per la richiesta risarcitoria e non penalmente. L'incidente si verificò nel 2015 quando i due operai stavano lavorando al restauro della Basilica di Santa Maria Maggiore dedicata al patrono di Piedimonte Matese, San Marcellino. Mentre stavano montando l'impalcatura caddero al suolo in seguito al crollo della struttura, finendo schiacciati sotto il peso dello stesso ponteggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il blocco autostradale lascia i bambini senza pranzo

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento