menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio nell'ospedale psichiatrico, il super testimone non si trova più

Era stato rintracciato a Marsiglia, poi si è spostato. Vane le ricerche anche in Ungheria. Il processo rinviato per permettere di trovarlo ed ascoltarlo

La svolta tanto attesa non è ancora arrivata. E colui che dovrebbe raccontare una verità ad ora ancora difficile da decifrare continua a spostarsi per tutta l’Europa senza venire bloccato. Così questa mattina i giudici della Corte d’Assise del tribunale di Santa Maria Capua Vetere non hanno potuto fare altro che rinviare nuovamente il processo per l’omicidio di Cibati Seiano avvenuto all'Opg di Aversa nel 2011. Le ricerche del ‘super testimone’, il compagno di cella della vittima che potrebbe aver visto ciò che è accaduto oltre sette anni fa nell’istituto psichiatrico-giudiziario non è stato rintracciato. Ad agosto scorso era a Marsiglia, ma poi si è spostato: le ricerche sono arrivate fino in Ungheria ma per il momento non c’è traccia. La Corte ha deciso di dare altri tre mesi di tempo per riuscire a trovarlo e potere così avere la sua versione dei fatti. Per l’omicidio sono imputati altri detenuti dell’Opg: Massimo Maiorano, Attilio RavizzolaCosimo Damiano Stella. Decisiva, comunque, resta l'escussione del teste rumeno rintracciato a Marsiglia, fortemente richiesta dai difensori delle parti civili, Gennaro Iannotti, Dario Pepe e Verrico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento