Nuovo sfregio alla città, nel mirino finiscono gli alberi

Secondo raid dopo quello alle caditoie, il sindaco: "Atti vergognosi"

Nella notte tra venerdì e sabato scorso sono state rubate tutte le griglie delle caditoie in via Cavour a Casal di Principe ma non solo, visto che sono stati segati anche due alberi lungo Corso Umberto. Questo non perché servisse il legname, ma probabilmente sono per fare un ‘danno’ visto che poi sono stati lasciati, dopo l’abbattimento, a terra.

La squadra manutenzione del Comune è immediatamente intervenuta in entrambi i casi per dare risposte ai cittadini che avevano chiesto ‘aiuto’ e l’Ufficio tecnico già stamattina provvederà ad avviare la procedura per l’acquisto delle caditoie ma questi episodi hanno scatenato la rabbia del sindaco Renato Natale che dopo aver sostituito uno degli alberi sul Corso (l’altro era stato già recuperato dai cittadini) ha sottolineato che “chiunque abbia commesso questi atti vergognosi ha offeso la Città nel suo insieme; ma la città ha già risposto con senso civico, partecipazione democratica, decisa a non mollare e a proseguire sulla strada della rinascita e del cambiamento. Del furto sono stati avvertiti immediatamente i Carabinieri che stanno già investigando sull'accaduto e noi siamo fiduciosi che entro poco tempo saranno individuati i responsabili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento