menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La donna si era rivolta al mago per problemi d'amore

La donna si era rivolta al mago per problemi d'amore

Narcotizzata e violentata, mago Ermes condannato

Il giudice ha inflitto 7 anni e 4 mesi. Il difensore preannuncia Appello

Sette anni e 4 mesi. Questa la condanna pronunciata dal giudice Ivana Salvatore, del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del Mago Ermes, il 67enne di Santa Maria a Vico accusato di violenza sessuale nei confronti di una donna che si era rivolta a lui per risolvere i propri problemi sentimentali.

Secondo l'accusa, la donna, dopo una cena a casa del mago, si era svegliata nella sua abitazione, intorpidita, senza ricordare nulla della sera precedente. Si mise alla guida ma più volte venne colta dal torpore al punto da uscire per 2 volte di strada. Per questo venne ricoverata. All'esito delle prime analisi, le venivano riscontrate tracce di benzodiazepine, sia nel sangue che nelle urine. Dagli accertamenti successivi emerse che il mago l'avrebbe prima narcotizzata e poi violentata.

Condotte per le quali il pm aveva chiesto 8 anni e 4 mesi. Il legale del mago, l'avvocato Carlo Perrotta, preannuncia Appello contro la sentenza. Nel mirino del difensore sia aspetti procedimentali, con la querela di parte che sarebbe stata presentata "fuori dai termini", sia questioni riguardanti la prova della colpevolezza del suo assistito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento