Minacce all'ex sindaco, due condannati

Nuzzo inseguito ed ingiuriato dopo aver installato le telecamere anti-spaccio

L'ex sindaco Emilio Nuzzo

Sei mesi a testa per le minacce all'ex sindaco di San Felice a Cancello Emilio Nuzzo. Questa la condanna pronunciata dal giudice Valenziano del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Gaetano Biondillo, di 44 anni, e di Clemente Fellico, di 49.

I fatti per cui i due sono finiti a processo si sono verificati nel dicembre del 2014 quando Fellico e Biondillo si avvicinarono a Nuzzo, dopo averlo inseguito per le strade sanfeliciane, e gli dissero: “Non ti è bastato quello che abbiamo ancora un conto in sospeso con te e la tua famiglia, da quando facevi il sindaco, mo’ te ne devi andare e da qua non devi più passare … cerca di andare via, altrimenti ti portiamo là dietro e ti massacriamo di botte, non lo facciamo qua per non farti fare una brutta figura davanti a tutti … t’amma accirere, accà nunn’a passà cchiù scem’”.

Nel corso della sua escussione in tribunale Nuzzo, costituitosi parte civile con l'avvocato Alberto Martucci, ha spiegato che il rancore di Biondillo e Fellico derivava evidentemente dal fatto che quando ricopriva la carica di sindaco, aveva fatto installare delle telecamere in San Felice a Cancello per contrastare l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento