rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca Capua

Lite condominiale finisce in tribunale, 43enne rinviato a giudizio

L'uomo è stato denunciato da due vicini di casa per le minacce ricevute

Approda in tribunale una vicenda condominiale che da anni è sfociata in querelle giudiziarie. Con l’accusa di minaccia è finito sotto processo R.P., 43 anni di Capua, per il quale è stata firmata la richiesta di rinvio a giudizio da parte dei sostituti della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

A denunciarlo alcuni suoi condomini di un parco condominiale, sempre nella città di Capua, A.I. e C.P., che tempo fa presentarono una denuncia querela contro R.P.  perche’ vennero minacciati con frasi ingiuriose per futili motivi nel mentre egli era intento a difendere una propria congiunta che abita nello stesso parco condominiale dove vivono le persone offese.

A condurre le prime indagini i carabinieri della Compagnia di Capua comandati dal capitano Francesco Mandia. Successivamente il completamento della delega è stata affidata alla squadra di polizia giudiziaria della Procura. Di qui chiuso il cerchio investigativo. Ora il dibattimento in cui R.P. è difeso dall’avvocato Salvatore Sorreca, mentre le persone offese sono assistite dagli avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo per la costituzione di parte civile nel processo penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite condominiale finisce in tribunale, 43enne rinviato a giudizio

CasertaNews è in caricamento