rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
0 °
Cronaca

Medicina, svolta al Consiglio di Stato: ammessi 450 studenti esclusi

Potranno immatricolarsi alle università di Caserta, Napoli e Salerno

Una svolta clamorosa che potrebbe segnare un punto importante nell’ambito delle richieste di ammissione alle Facoltà di Medicina ed Odontoiatria. E’ quella arrivata dal Consiglio di Stato che, con un provvedimento cautelare, ha accolto il ricorso presentato da 450 studenti esclusi dall’immatricolazione dopo i test di ammissione dello scorso mese di settembre, dando il via libera alla loro iscrizione. La decisione presa dal Consiglio di Stato rappresenta una novità assoluta in quanto sia il Tar Lazio sia il Consiglio di Stato si sono espressi negli ultimi due anni sempre negativamente sui ricorsi per l'immatricolazione in medicina ed odontoiatria. Esito diverso, invece, per la maxi causa avviata dall’avvocato casertano Pasquale Marotta che invece è riuscito ad ottenere l’immatricolazione per gli studenti provenienti da tutte le province campagne che avevano partecipato ai test di ingresso di settembre). In particolare, i giudici del Consiglio di Stato hanno accolto la tesi secondo la quale agli esclusi (idonei ma non con un punteggio tale da permettere loro di essere ammessi all’Università) dovevano essere destinati i posti lasciati vacanti dagli studenti stranieri nelle università di Caserta, Napoli e Salerno. Un provvedimento che rappresenta una pietra miliare nella battaglia contro il ‘numero chiuso’ in attesa che ora la discussione entri nel merito col prosieguo della discussone che dovrebbe essere fissata per l’estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina, svolta al Consiglio di Stato: ammessi 450 studenti esclusi

CasertaNews è in caricamento