menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Coltivano marijuana tra i pescheti, arrestato 64enne: era sfuggito al blitz dei carabinieri

Acciuffato anche il quarto uomo dopo l'arresto dei tre coltivatori sorpresi lo scorso 9 luglio mentre si prendevano cura del loro 'orto' composto da 580 piantine di marijuana

Arrestato il quarto uomo dell'orto dell'illegalità creato tra i pescheti del territorio aurunco. Si tratta di C. C. 64enne di Villaricca residente a Calvizzano e domiciliato a Sessa Aurunca.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca dopo l'arresto dei tre coltivatori (un 35enne di Sessa Aurunca, un 24enne ed un 23enne di Marano di Napoli), sorpresi lo scorso 9 luglio mentre si prendevano cura del loro 'orto' composto da 580 piantine del peso di circa 250 chilogrammi con un valore di mercato di circa 50 mila euro, hanno proseguito le indagini scovando così il quarto uomo.

Dalle indagini condotte dai militari è emerso che il sessantaquatrenne di Villaricca era il conduttore dei fondi prescelti per la coltivazione illecita data la sua 'naturalizzazione' sessana grazie anche alla parentela con uno dei tre coltivatori. Scoperto il pieno coinvolgimento nell'attività illecita per il quarto uomo sono scattate le manette. C. C. stato condotto presso il proprio domicilio a Sessa Aurunca con l'accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L’allarme di De Luca sui vaccini: “Forniture dimezzate”

  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento