Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Aversa

Mamma muore dopo operazione, indagati 3 medici

Celebrati i funerali di Nunzia Nobis dopo l'autopsia. La 43enne spirata al Cardarelli

Sono tre i medici del Cardarelli iscritti nel registro degli indagati per la morte di Nunzia Nobis, la mamma di 43 anni di Aversa ma residente a Cardito, scomparsa dopo un intervento chirurgico al rene. 

La Procura di Napoli, che dopo la tragedia ha aperto un fascicolo d'inchiesta, ha stretto il cerchio su tre professionisti. Si tratta di C.M., di Napoli, A.O., di Napoli, P.F., di Pozzuoli. Sul corpo della povera Nunzia, deceduta lo scorso 8 giugno, è stata effettuata l'autopsia che vaglierà eventuali colpe a carico dei medici. Il pm Mario Canale, che sta seguendo il caso, ha nominato 3 consulenti: i medici legali Moccia, Mirabella e Testa. Due quelli nominati dai familiari, rappresentati dall'avvocato Mario Griffo: i dottori Santoro e Mottola. La relazione tecnica è attesa nelle prossime settimane. 

Dopo l'autopsia la salma è stata restituita alla famiglia per i funerali che si sono celebrati in mattinata a Cardito dove la 43enne viveva con il marito ed i 3 figli di 6, 8 e 10 anni. Nunzia, dopo un primo intervento a gennaio, doveva essere operata nuovamente ad aprile. Poi l'emergenza Covid e l'intervento che è slittato fino all'inizio di giugno quando la 43enne da quella sala operatoria non è uscita viva.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma muore dopo operazione, indagati 3 medici

CasertaNews è in caricamento