Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Spinta sugli scogli dopo una lite, 22enne in pericolo di vita

Arrestato l'amico 24enne: la ragazza è ricoverata al Secondo Policlinico di Napoli in prognosi riservata

Rischia la vita una 22enne di Caserta, spinta in mare a seguito di un litigio con un 24enne di Napoli, arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. I due giovani erano in via Nisida sugli scogli quando, per motivi ancora in corso d'accertamento, è nato un litigio che ha fatto 'impazzire' il 24enne che ha spinto la giovanissima in acqua facendola cadere prima sugli scogli. L'impatto è stato violento, la giovane ha subito perso i sensi e si è temuto il peggio. 

I carabinieri, insieme a un equipaggio del 118, allertati dai presenti, avevano appena terminato un altro intervento poco distante e hanno immediatamente soccorso la donna. E' ora ricoverata presso il Secondo Policlinico di Napoli in prognosi riservata e in pericolo di vita. Il 24enne è stato condotto nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinta sugli scogli dopo una lite, 22enne in pericolo di vita

CasertaNews è in caricamento