menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sentenza a Santa Maria Capua Vetere

La sentenza a Santa Maria Capua Vetere

Liquami nell'azienda bufalina, imprenditore e gestore assolti dal giudice

Verdetto assolutorio per la tenuità del fatto. I due hanno messo a norma le vasche

Sono stati assolti il titolare ed il gestore di fatto di un'azienda bufalina di Alvignano, finiti sotto processo per smaltimento illecito dei reflui zootecnici. 

Il giudice Iorio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, accogliendo le tesi del difensore, l'avvocato Giovanni Piazza, ha pronunciato il verdetto assolutorio per i due anche in considerazione della tenuità del fatto. 

I fatti di cui al processo si sono verificati nel 2016 quando le forze dell'ordine verificarono che le vasche di raccolta dei reflui erano stracolme tracimando anche sul terreno circostante. L'autorità giudiziaria dispose nell'immediatezza dei fatti anche il sequestro dell'azienda, poi dissequestrata. Nel frattempo i due hanno ripristinato le vasche mettendole a norma facendo venir meno anche una possibile reiterazione del medesimo reato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento