menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiato dai turisti in spiaggia dopo lo scippo, convalidato l'arresto

Confermato il fermo anche per il complice ammanettato dai carabinieri

Convalidati i fermi per rapina e resistenza a pubblico ufficiale per i due 'scippatori' di Caivano che dopo aver sottratto venerdì scorso una collanina d'oro ad un uomo a Baia Domizia sono stati raggiunti dopo un lungo inseguimento sulla SS Domiziana ed arrestati. 

Il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto per L. P., 28 anni, l'applicazione della custodia cautelare presso la circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre Z. P., 33 anni, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso il proprio domicilio a Caivano. 

I due, dopo aver compiuto lo scippo di una collanina d'oro nei pressi di Parco Trimoletto a Baia Domizia, si diedero alla fuga a bordo di una Lancia Y lungo la Domiziana inseguiti dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca. 

I due napoletani cercarono di far perdere le loro tracce abbandonando la vettura in prossimità dell'insegna semaforica a Levagnole per poi fuggire sulla spiaggia. Uno venne raggiunto dai militari grazie all'ausilio della sezione radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone, l'altro venne fermato dai carabinieri sulla spiaggia dopo che un gruppo di ‘bagnanti' insospettiti dall’inseguimento: braccato e picchiato, fu poi medicato e portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Attualità

Incubo ‘zona rossa’ per una trentina di comuni casertani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento