Uccisa da auto in corsa, si stringe il cerchio sul pirata della strada

L'auto ripresa dalle telecamere. C'è anche un testimone oculare

Via Di Jasi teatro dell'incidente

Col passare delle ore sembra stringersi sempre di più il cerchio attorno al pirata della strada che questa mattina ha investito ed ucciso la 82enne di Aversa Rosa Esposito, travolta mentre stava attraversando via Vito Di Jasi sulle strisce pedonali insieme al marito.

La vettura è stata inquadrata da alcune telecamere posizionate in zona, ma soprattutto è grazie al racconto di un testimone oculare, rimasto ferito nel tentativo di fermare l'automobilista, che si potrebbe arrivare nelle prossime ore all'individuazione de Suv di colore nero (forse un'Audi) con targa straniera che è fuggita dopo l'incidente.

La salma della vittima è stata intanto trasferita presso l'istituto di Medicina legale di Caserta dove sarà effettuata l'autopsia su disposizione del magistrato. La donna è morta per le gravissime ferite riportate nell'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento