Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca San Tammaro

Commerciante investito ed ucciso, pena 'scontata' in Appello bis

I giudici hanno inflitto 5 anni e 10 mesi per l'omicidio stradale di Antonio Tozzi

Sconto di pena per S.D.C., 52 anni di Villa di Briano, accusato dell'omicidio stradale di Antonio Tozzi, 72 anni di Casaluce, travolto ed ucciso nei pressi del vivaio di piante di cui era titolare lungo la strada che collega Casaluce a San Tammaro, non distante dalla Reggia di Carditello.

La Corte d'Appello di Napoli ha riformato la sentenza, di ritorno dalla Cassazione, e condannato l'uomo a 5 anni e 10 mesi. Il precedente processo d'Appello si era concluso con la conferma della sentenza pronunciata dal giudice di Santa Maria Capua Vetere che aveva inflitto 6 anni e 8 mesi all'imputato. I giudici partenopei si erano 'rifiutati' di accogliere l'istanza di pena concordata, confermando il precedente verdetto. Una decisione che è stata impugnata dal legale del 52enne, l'avvocato Fabio Della Corte, in Cassazione con la Suprema Corte che ha accolto l'istanza e disposto un nuovo processo d'Appello che si è concluso con la condanna al ribasso. 

L'uomo nel luglio del 2018 percorrendo la Provinciale travolse prima un ciclista, scappando e non fermandosi a prestare soccorso. Nella fuga impattò contro Tozzi, anche lui in bicicletta, che venne trascinato per circa 80 metri e scaraventato sul selciato. Il 72enne morì sul colpo. Dopo l'impatto l'auto prese fuoco. Dalle indagini emerse che il 51enne si era messo alla guida con un tasso alcolemico di 2,1, quattro volte superiore rispetto al consentito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante investito ed ucciso, pena 'scontata' in Appello bis

CasertaNews è in caricamento