menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Rolex falsi

I Rolex falsi

Le intercettazioni entrano nel processo alla banda dei Rolex falsi

Il giudice ha conferito l'incarico al perito che dovrà trascrivere le captazioni. Business da migliaia di euro

Le intercettazioni entrano nel processo a carico di 12 persone accusate di aver realizzato e venduto orologi contraffatti, prevalentemente Rolex. Il giudice, nel corso dell'udienza celebrata in settimana a Napoli, ha conferito, infatti, incarico al perito che dovrà trascrivere il materiale captato dalle forze dell'ordine. Si torna in aula ad aprile.

Tra gli imputati c'è anche un 48enne di San Nicola la Strada che avrebbe acquistato orologi falsi per un valore di 2mila euro rivendendoli a clienti tra Caserta e San Nicola. 

Secondo quanto ricostruito la cricca si divideva tra produttori e venditori. Gli orologi falsi (Rolex, Cartier, Omega, Hublot) venivano venduti dai produttori ad un prezzo tra i 50 ed i 70 euro. I commercianti del falso, poi, provvedevano a piazzarli sul mercato. Un business da migliaia di euro.

Nel collegio difensivo ci saranno gli avvocati Dario Pepe, Raffaele Chiummariello, Giovanni Abet, Rosario Arienzo, Vincenzo Romano, Giovanna Castellano, Gaetano Perna, Ettore Ragozzini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento