rotate-mobile
Cronaca

Gare nel mirino della finanza, sindaco 'difende' la sua amministrazione

Supino: il nostro comune non coinvolto, speriamo che sia presto derubricato dall'indagine

Il sindaco di Vairano Patenora, Stanislao Supino, interviene all'indomani della notizia delle indagini da parte della guardia di finanza di Piedimonte matese su gare d'appalto bandite tra il 2019 ed il 2021 nei comuni di Dragoni, Alvignano e Vairano Patenora oltre a Montaquila (Isernia) e San Martino Sannita (Avellino). Indagini che avrebbero portato le fiamme gialle ad effettuare perquisizioni varie e all'iscrizioni di circa 28 persone nel registro degli indagati. L'ipotesi di reato per il momento è di turbativa d'asta e corruzione. "Il nostro Comune non coinvolto come amministrazione. Massima collaborazione e fiducia nella Guardia di Finanza e Polizia Tributaria di Caserta. La trasparenza è un valore sempre. Abbiamo ricevuto nei nostri Uffici - ieri 6 luglio 2022 - la visita della Guardia di Finanza per l’inchiesta riguardante 5 Comuni, non solo del casertano. Sento il dovere di far chiarezza, fin da subito, sull’eventuale chiacchiericcio che ne potrà derivare. Il Comune di Vairano non risulta in alcun modo, come amministrazione, coinvolto nelle indagini, nè “alcun faldone” è stato prelevato dagli inquirenti. Benchè la visita sia durata circa quattro ore, il tutto si è concretizzato su analisi riguardanti documentazioni digitali ed informatiche il cui riserbo è d’obbligo. La massima trasparenza - continua Supino- è un valore da praticare sempre, e non solo annunciare, per cui abbiamo messo a disposizione della Guardia di Finanza anche ogni utile elemento affinchè possa illuminarsi al meglio qualsiasi ombra presente in questa indagine. Abbiamo totale e solidale fiducia negli Inquirenti e riteniamo, con tranquillità, che il Comune di Vairano sarà presto derubricato da tale inchiesta, rimanendo disponibili sempre affinchè la Giustizia faccia il suo corso". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gare nel mirino della finanza, sindaco 'difende' la sua amministrazione

CasertaNews è in caricamento