Guerriglia nella 'zona rossa': vola sedia da balcone, auto danneggiate. Ferito poliziotto, Domiziana occupata

La tensione altissima a Mondragone: stavolta sono gli italiani che sono scesi in strada

Il poliziotto ferito a Mondragone

Prima i bulgari, adesso gli italiani. La polveriera sociale di Mondragone sta scoppiando e rischia di fare danni ancora più gravi del Covid-19. Dopo le proteste inscenate nella mattinata dai bulgari residenti ai Palazzi Cirio, l’area delimitata come ‘zona rossa’ dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca dopo che sono stati accertati decine di nuovi casi di coronavirus, nel pomeriggio è andata in scena la protesta degli italiani. Che si sono ritrovati proprio sotto i Palazzi Cirio ed hanno lanciato accuse contro i bulgari affacciati ai balconi.

guerriglia mondragone-2

Vola sedia da balcone, scoppia la rivolta

Ad un certo punto, proprio da uno dei balconi, è stata lanciata la sedia; un gesto che ha scatenato la violenza dei manifestanti che si è scagliata contro le automobili parcheggiate, con la rottura di vetri e carrozzeria. Sono stati minuti di grandissima tensione, con lanci anche di sassi contro le finestre degli appartamenti dei Palazzi Cirio e contro i bulgari che erano affacciati. "Andate via" hanno urlato i manifestanti. 

La sedia lanciata dal balcone | VIDEO

Poliziotto ferito alla testa. Un uomo portato in caserma

Sono intervenuti gli uomini delle forze dell'ordine per cercare di placare gli animi e, nel corso dell'intervento, un poliziotto è stato anche colpito alla testa, restando ferito. Altri colleghi, invece, hanno provveduto a bloccare alcuni bulgari che erano scesi per 'affrontare' gli italiani. Almeno una persona è stata fermata e portata in caserma dei carabinieri. Poi la manifestazione è proseguita sulla Domiziana, con la strada che è stata bloccata ed il traffico paralizzato.

protesta mondragone-2

De Luca annuncia screening di massa

La situazione è incandescente e per questo il presidente della Regione, nel pomeriggio, si era portato a Mondragone per rendersi conto da vicino di ciò che sta accadendo. In serata dovrebbe arrivare il contingente dell'esercito annunciato da De Luca dopo aver sentito il ministro dell'Interno Lamorgese: dovrebbero essere un centinaio di uomini che andranno a presidiare i Palazzi Cirio. Il governatore ha poi annunciato di aver stabilito "con Asl e Istituto Zooprofilattico che da domani mattina nell'area contigua alla zona rossa dei cinque palazzi ex Cirio, ci saranno i camper che consentiranno ai cittadini di Mondragone di sottoporsi a tampone su base volontaria. I dati raccolti dallo screening saranno utili per ogni eventuale ulteriore decisione dell'Unità di Crisi della Regione". 

Salvini: "De Luca è nu piatt vacant..."

Il leader della Lega Matteo Salvini non ha perso l'occasione per scagliarsi contro il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, col quale da settimane ha avviato un duello a distanza. "Il governatore della Campania era troppo impegnato a fare dirette Facebook per insultarmi definendomi "somaro", "cafone", "neanderthal", "equino", "razzista", "sciacallo" e non si accorgeva di quello che stava maturando nella sua regione? Chiacchierone. O, come mi suggeriscono alcuni amici napoletani, “nu piatt vacànt”.
Solidarietà a tutto il popolo campano, che merita di meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento