Furto milionario al Tarì, 7 anni e mezzo alla guardia giurata

Francesco Petruolo lavorava per la Battistolli: era in servizio la notte del colpo

Francesco Petruolo

La prima sezione della Corte d'Appello di Napoli ha parzialmente riformato la sentenza emessa in primo grado a carico di Francesco Petruolo, la guardia giurata della Battistolli, accusato di essere stato il basista per un colpo milionario commesso al Tarì di Marcianise nel 2014.

I giudici dell'Appello hanno inflitto 7 anni e mezzo di reclusione per Petruolo andando a riformare la sentenza emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che condannò l'ex vigilante a 10 anni.

Il colpo milionario

Era il 2014 quando quattro malfattori riuscirono ad introdursi all'interno utilizzando come "cavallo di troia" un furgone di un istituto di vigilanza. Dopo aver immobilizzato i due vigilantes, uno dei quali era proprio Petruolo, si impossessarono del bottino di circa 15 milioni di euro, che però i ladri furono costretti ad abbandonare lungo la strada. La ricostruzione della rapina permise di acquisire elementi proprio su Petruolo ritenuto il basista della banda di banditi che avrebbe suggerito i modi ed i tempi per l'accesso al caveau. Una tesi confermata anche dal giudizio di primo grado che ha visto Petruolo condannato ad una pena di 10 anni. L'ex vigilante è difeso dagli avvocati Romolo Vignola e Giuseppe Foglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento