Colpo a casa dell'ex candidato sindaco I FOTO

"Li ho visti scappare, non ci sentiamo al sicuro"

Furto a casa dell'ex candidato sindaco di Casal di Principe Francesco De Angelis. Portati via alcuni preziosi dall'abitazione ma De Angelis prova a sminuire sottolineando che "si tratta di cose che si possono ricomprare. È chiaro che non ci sentiamo più al sicuro. Ho visto scappare i malviventi, senza poter fare nulla". De Angelis infatti si è accorto che i malviventi sono riusciti a scappare da una finestra, andando via nel buio su un'auto di grossa cilindrata. Non è il primo caso in zona: un residente ha subito il furto di due moto nel giro di un mese. "Bisogna fare qualcosa - dice preoccupato De Angelis - perché non ci sentiamo più al sicuro. Le forze dell'ordine hanno il dovere di avviare più controlli. Questi malviventi devono essere fermati"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento