Blitz dei carabinieri, in manette due topi d'appartamento

I due sono stati rintracciati nel campo nomadi di Casoria

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere questa mattina hanno tratto in arresto a Casoria, in esecuzione di ordinanza applicativa di misura coercitiva, il 22enne Orhan Salievic e il 35enne Abib Bajarami, gravemente indiziati a vario titolo dei reati dì furto in abitazione e tentato furto in abitazione in concorso, avvenuti a Santa Maria Capua Vetere il 27 maggio 2017.

Il provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura sammaritana, veniva eseguito solo in nei confronti dei complici in quanto i due indagati si davano alla fuga. A seguito dell'irreperibilità di Salievic e Bajarami, il 12 aprile 2018 veniva emesso dal gip il decreto di latitanza.

L'attività info-investigativa svolta nell'ultimo mese dal Reparto dell'Arma ha permesso di rintracciare gli indagati all'interno di una baracca sita nel campo nomadi di Casoria. L'impianto indiziario probatorio, integrante i presupposti cautelari, ha potuto beneficiare delle informazioni offerte dalle persone colpite dai furti, opportunamente riscontrate dalle attività di polizia giudiziaria che, nell'immediatezza dei fatti, portarono all'identificazione dei colpevoli, al recupero della refurtiva e degli attrezzi da scasso utilizzati per guadagnare l'accesso alle private abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento