Cronaca

Fuochi d'artificio dopo la sfiducia, l'autore individuato dalle telecamere

E' stato denunciato dagli agenti della polizia municipale

Il sindaco Velardi ed i fuochi d'artificio sparati in piazza

E' stato individuato il 'fuochista' che per festeggiare la sfiducia al sindaco di Marcianise Antonello Velardi ha fatto esplodere due batterie di fuochi d'artificio in piazza Umnberto I al termine del consiglio comunale.

L'uomo è stato individuato grazie al lavoro della polizia municipale attraverso le immagini delle videocamere posizionate nella piazza dove ha sede il Comue.

Questa mattina è stato ufficialmente denunciato per accesioni ed esplosioni pericolose.

Si tratta di una delle persone che vivevano all'interno del centro polifunzionale di Marcianise che è stato abbattuto proprio durante l'amministrazione di Velardi. Sulla vicenda si è espresso lo stesso ex sindaco, tramite un duro commento sul suo 'Diario': "I fuochi non autorizzati si sparano quando si annuncia la scarcerazione di un boss o l'arrivo di una partita di droga. Chi sparava i fuochi rappresentava quella Marcianise, era il figlio putativo di chi ha voluto violentemente eliminarmi come ostacolo. Ecco, dalla mia stanza, ieri sera, guardando quei fuochi, ho capito che questa gente non potrebbe mai capire che cosa vuol dire essere "servi inutili"".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi d'artificio dopo la sfiducia, l'autore individuato dalle telecamere

CasertaNews è in caricamento