ADDIO CARLA Monito del sacerdote: "Non dobbiamo giudicare"

Don Francesco: "Dobbiamo solo stare vicino alla famiglia"

“Non sta a noi giudicare”: con queste parole don Francesco Manzo ha accolto l’anima di Carla Petrillo nella parrocchia Spirito Santo di Casal di Principe per l’ultimo saluto alla figlia del consigliere Luigi. Oggi pomeriggio, alle 17, durante l’omelia il parroco ha provato a mettere a tacere anche le voci che si sono susseguite in paese in queste ultime ore perché “non dobbiamo essere noi a giudicare, il Signore aiuti questa famiglia”.

La bara è stata poi trasportata al cimitero di Casale per l’ultimo saluto. Carla Petrillo era la figlia dell’infermiere consigliere comunale di opposizione di Casal di Principe che ieri mattina è stata investita da un treno in corsa a Villa Literno. Il corpo della donna è stato trovato senza vita nel tratto tra Falciano-Mondragone-Carinaro e San Marcellino-Frignano. Ha lasciato due figlie e questa vita ad appena 38 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sandokan 'litiga' col pentito sull'omicidio di don Peppe Diana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento