menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Frode informatica per il clan, arrestato il fratello del ras dei Casalesi

Massimo Dell'Aversano finisce in cella per più episodi continuati di frode informatica e trasferimento fraudolento di valori

La Squadra Mobile della Questura di Caserta ha rintracciato e tratto in arresto Massimo Dell'Aversano, 47enne di San Cipriano d’Aversa, condannato in via definitiva a 2 anni di reclusione per più episodi continuati di frode informatica e trasferimento fraudolento di valori. Il tutto commesso in concorso con altri e aggravato dal metodo mafioso.

I fatti risalgono agli anni 2005-2007, allorquando le mire dei capi del clan dei Casalesi erano state orientate anche verso logiche di reinvestimento e occultamento di valori prima che, appena l’anno successivo, fosse inaugurata la stagione di sangue di Giuseppe Setola, che ruppe ogni equilibrio.

L’arrestato è fratello del più noto Cristoforo Dell'Aversano, elemento di spicco del clan dei Casalesi, tuttora detenuto per gravi reati di matrice mafiosa. Terminati gli atti di rito, il 47enne è stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento