Sequestrato un terreno agricolo: sotterrati rifiuti e amianto | FOTO

Nei guai i due coniugi proprietari del terreno per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Amianto trovato dagli uomini della Forestale di Caserta

I carabinieri della Forestale di Caserta hanno sequestrato un fondo agricolo utilizzato spesso per smaltimenti illeciti di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Caserta si sono portati presso un fondo agricolo, nella frazione Garzano di Caserta, in via Montanara, laddove è stata accertata un’attività di smaltimento illecito di rifiuti speciali sul suolo e nel suolo, sia di tipo pericolosi: onduline da copertura in cemento-amianto; guaine bituminose in disuso; un autocarro marca Fiat modello 650N in disuso munito di ribaltabile, sia di tipo non pericolosi: materiali di risulta provenienti da lavorazioni edili; rifiuti ingombranti; pannelli alveolati in Pvc trasparente da copertura dismessi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rifiuti sono risultati smaltiti in vari punti del terreno agricolo, avente un’estensione complessiva di circa 9mila mq, ed in parte occultati mediante ricopertura con del terreno e con residui vegetali, ed in parte smaltiti all’interno di un impluvio naturale che costeggia il terreno in questione. L’azione di smaltimento dei rifiuti sul suolo e nel suolo è risultata reiterata nel tempo. Atteso che l’accesso al fondo è risultato assicurato da una sbarra in ferro munita di lucchetto antiscasso che ne impedisce il transito ad automezzi di terzi, i coniugi comproprietari del fondo agricolo sono stati ritenuti responsabili delle condotte illecite, per cui entrambi sono stati denunciati in stato di libertà, in concorso tra di loro, per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, e tutta l’area è stata sottoposta a sequestro preventivo per evitare la reiterazione della condotta illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento