Minaccia di morte l'ex moglie per l'incasso del negozio

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri

I carabinieri del Comando Stazione di Aversa unitamente a personale della Sezione Radiomobile del locale Comando Compagnia e della C.I.O. del 12° RGT  CC. “Sicilia”, hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia un 51enne di Giugliano in Campania. 

L’uomo, nella tarda serata di ieri, si è recato presso un esercizio commerciale di Avesa, in via Seggio, dove allo scopo di farsi consegnare l’incasso settimanale, ha minacciato di morte l’ex moglie 47enne e le due figlie gemelle di 26 anni. 

I militari dell’Arma, prontamente intervenuti, lo hanno bloccato e tratto in arresto. L’aggressione, rientra in un più ampio quadro di reiterati maltrattamenti in famiglia già denunciati dalla parte offesa presso l’Arma di Aversa. L’arrestato, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento