menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'imprenditore Roberto Battaglia

L'imprenditore Roberto Battaglia

Estorsioni all'imprenditore coraggio, assolti i fratelli del capoclan Zagaria

In Appello regge la tesi difensiva. La Dda aveva chiesto condanne fino a 14 anni

Estorsioni all'imprenditore coraggio: assolti in appello i fratelli del capoclan Michele Zagaria. E’ quanto disposto dalla Quarta Sezione Penale della Corte d'Appello di Napoli che ha pronunciato formula assolutoria nei riguardi di Pasquale, Carmine ed Antonio Zagaria, Filippo, Raffaele e Francesco Capaldo, Ciro Benenati, Fontana Pasquale, Nicola Diana accusati del reato di estorsione aggravato dalla metodologia mafiosa ai danni di Roberto Battaglia, imprenditore casertano del settore latteo-caseario.

Gli imputati erano stati assolti già in primo grado dal giudice delle indagini preliminari Carlo Alessandro Modestino del Tribunale di Napoli. Una sentenza a cui i pm della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea ed i legali di Roberto Battaglia, gli avvocati Carlo De Stavola e Gianluca Giordano, si sono opposti facendo ricorso in appello.

Secondo l'accusa Roberto Battaglia era oberato da innumerevoli debiti usurari ed in virtù della forte esposizione debitoria a cui era esposto sarebbe stato costretto dalle minacce dei membri del clan dei Casalesi a vendere attrezzature e beni strumentali alla propria attività per saldare i debiti.

I magistrati partenopei in appello hanno però confermato la sentenza assolutoria già pronunciata in primo grado nonostante le richieste di condanna invocate dal procuratore generale per tutti gli imputati che andavano da un minimo di 6 anni ad un massimo di 14 anni e 6 mesi di reclusione.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Sergio Cola, Andrea Imparato, Angelo Raucci, Raffaele Quaranta, Giuseppe Stellato (per la famiglia Zagaria), Paolo Caterino (per Francesco e Raffaele Capaldo, Fontana Pasquale), Mario Mangazzo  e Vignola (per Ciro Benenati), Ferdinando Letizia (per Filippo Capaldo e Nicola Diana).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento