rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Sparanise

Spaccio di cocaina, 4 indagati. Finanziere finisce ai domiciliari

Svolta nelle indagini da parte dei carabinieri di Capua. Il militare delle fiamme gialle è stato sospeso

Sono 4 gli indagati nell'ambito di un'inchiesta sullo spaccio di droga a Sparanise tra cui un militare della guardia di finanza, originario proprio del paese caleno ma in servizio a Roma, al quale è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari. 

Le indagini da parte dei militari della compagnai di Capua, su delega della Procura di Santa Maria Capua Vetere, sono partite dall'inchiesta sulla piazza di spaccio di Sparanise per la quale è stato chiesto il rinvio a giudizio a carico di 15 imputati. Da quell'inchiesta ne è nata una costola che si è chiusa con l'arresto del finanziere e altri tre indagati a piede libero. 

Secondo quanto emerso dalle indagini, gli indagati avrebbero venduto sostanza stupefacente, in particolar modo cocaina ed hashish. Dall'attività investigativa è emerso che più di un appartenente alle forze dell'ordine avrebbe acquistato droga dal finanziere. L'indagine dei carabinieri di Capua guidati dal colonnello Paolo Minutoli è partita sia grazie alle ordinarie attività di controllo del territorio che dalle ammissioni di alcuni assuntori fermati poco dopo aver acquistato la droga; durante le indagini sono stati effettuati vari sequestri di droga, è così emerso un giro di spaccio a Sparanise cui partecipava un giovane finanziere in servizio nella capitale, che consumava e arrotondava vendendo cocaina e hashish. Il finanziere, stando a quanto si apprende, è stato sospeso dal servizio in attesa che la giustizia faccia il suo corso. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di cocaina, 4 indagati. Finanziere finisce ai domiciliari

CasertaNews è in caricamento