Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Casapesenna

Tenta di incassare reddito di emergenza con documento falso: arrestata

Si è presentata allo sportello delle Poste per riscuotere 400 euro, una 50enne finisce ai domiciliari: percepiva già il reddito di cittadinanza

Tenta di incassare il reddito di emergenza esibendo una carta d'identità contraffatta e viene arrestata dai carabinieri. E' quanto accaduto nel primo pomeriggio presso l'ufficio postale di Corso Europa a Casapesenna.

La protagonista è una donna, 50enne di Trentola Ducenta e già percettrice di reddito di cittadinanza, che si è presentata allo sportello delle Poste per riscuotere la somma di circa 400 euro del reddito di emergenza, in precedenza illecitamente richiesto.

L’impiegato, non sicuro della genuinità delle credenziali presentate dalla donna ha chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno accertato che il documento di riconoscimento presentato dalla stessa e riportante le generalità di una donna rumena era palesemente contraffatto. 

Arrestata e sottoposta ai domiciliari, la 50enne dovrà rispondere di "uso di atto falso, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, ricettazione, sostituzione di persona e false attestazioni a un pubblico ufficiale sulla propria identità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di incassare reddito di emergenza con documento falso: arrestata

CasertaNews è in caricamento