menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il mercato dei diplomi, l'ex provveditore protesta dal giudice: "Non posso rispondere"

Maurizio Piscitelli non ha ricevuto gli atti oggetto delle contestazioni. Il figlio Christian si difende dal magistrato

Si è avvalso della facoltà di non rispondere l'ex provveditore di Caserta Maurizio Piscitelli, coinvolto nell'inchiesta sulla vendita dei diplomi di scuola superiore ed altri attestati, con prezzi fino a duemila euro, che ha portato a 10 arresti in Calabria. 

Piscitelli, tramite i suoi legali, ha eccepito la nullità dell' interrogatorio per mancata messa a disposizione degli atti con violazione del diritto di difesa e pertanto si è avvalso dalla facoltà di non rispondere. Ha risposto, invece, alle domande del magistrato il figlio di Piscitelli, Christian, che ha cercato di chiarire la propria posizione. Nei prossimi giorni sarà avanzata richiesta di riesame al Tribunale di Catanzaro. Nel collegio difensivo gli avvocati Guido Diana, Salvatore Tornincasa e Ugo Le Donne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento