Detenuto malato muore in carcere: "Due volte giudice ha negato i domiciliari"

La denuncia del garante dei detenuti Samuele Ciambriello. Disposta l'autopsia

E' morto al carcere di Santa Maria Capua Vetere

Un detenuto è morto nell'infermeria del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Lo denuncia il garante dei detenuti per la Campania Samuele Ciambriello.

Il recluso, Renato Russo di 54 anni, soffriva di patologie pregresse. "Per due volte il magistrato competente, pur essendo cardiopatico e malato, gli aveva rifiutato gli arresti domiciliari. Non si può morire in carcere e di carcere", denuncia Ciambriello che invoca "giustizia e verità". La salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale di Caserta per l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento