menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il servizio di Luca Abete nel deposito di auto abbandonate

Il servizio di Luca Abete nel deposito di auto abbandonate

"Sostanze tossiche nel terreno": Striscia la Notizia nel 'cimitero' delle auto I VIDEO

Il blitz di Luca Abete nell'area di via Scarano: una distesa di oltre 13mila mq di autovetture distrutte, alcune incendiate, altre completamente arrugginite

Un mega deposito di auto abbandonate, immerso nelle campagne di Capua: Luca Abete e "Striscia la Notizia" fanno il blitz nel 'cimitero delle auto' di via Scarano dopo aver ricevuto diverse segnalazioni.

Una quantità enorme di veicoli disseminati nei prati e ammassati l'uno sull'altro; una distesa di oltre 13mila mq di autovetture distrutte, alcune incendiate, altre completamente arrugginite presenti nell'area già nel 2003; inoltre un piccolo capanno recintato e diversi animali da cortile: questo è quanto rinvenuto nel deposito di via Scarano. Il tutto in assenza di protezione e di controllo. Insomma da 17 anni in via Scarano le auto in disuso (considerate rifiuti speciali) disperdono componenti tossiche nel terreno, alimentando così la problematica della Terra dei Fuochi. 

L'area, sottoposta a sequestro con un decreto del Gip nel 2012 e dissequestrata il 17 dicembre 2019 dai carabinieri di Capua su ordine del giudice monocratico Marzia Pellegrino, dovrà essere bonificata quanto prima dai proprietari della struttura. Uno dei proprietari, fermato da Luca Abete durante il blitz, con voce sprezzante e omertosa ha dichiarato: "Fai le tue indagini".

A stabilirlo è stato il sindaco Luca Branco che ha deciso di intervenire, dopo decine di segnalazioni degli anni scorsi, ed ha firmato l'ordinanza che prevede la pulizia dell'area e la rimozione di tutti i veicoli depositati. 

"Sono tantissime le azioni da compiere sul territorio cittadino per renderlo sempre più un luogo a misura d'uomo - ha sottolineato il sindaco - Ringrazio Luca Abete e Striscia la Notizia per la segnalazione. L'amministrazione comunale provvederà a quanto dovuto come da me espresso durante l'intervista".

Intanto i carabinieri forestali, coordinati dal colonnello Mauro Antonucci, hanno rinvenuto nel deposito 8 cani sprovvisti di microchip identificativi, successivamente hanno individuato il proprietario al quale sono state comminate sanzioni amministrative. Quest'ultimo ha provveduto alla microchippatura assumendosene la paternità. Per quanto riguarda gli altri animali presenti nel 'cimitero di auto' l'Asl sta adottando gli opportuni provvedimenti di competenza.

GUARDA IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento