Sindaco minacciato convocato dal ministro

Il primo cittadino potrebbe decidere di ritirare le dimissioni

ll sindaco De Rosa ha tempo fino al 24 dicembre per ritirare le dimissioni

Sarà ascoltato negli uffici del Ministero dell’Interno il prossimo martedì 19 dicembre Marcello De Rosa, il sindaco dimissionario di Casapesenna che lo scorso 4 dicembre aveva rassegnato le proprie dimissioni in seguito all’aggressione e alle minacce subite dal fratello Luigi, attaccato da tre uomini a volto coperto.

De Rosa, dopo qualche giorno di riflessione in famiglia, aveva quindi deciso di “mollare”, non volendo proseguire l’avventura alla guida del Comune per timore di ulteriori azioni intimidatorie nei confronti della sua famiglia. Una scelta che ha smosso la politica e i cittadini, scesi in strada lo scorso venerdì per chiedere il ritiro delle dimissioni dalla carica. E stando ad alcune indiscrezioni il sindaco, proprio in seguito all’incontro previsto a Roma presso il Ministero, potrebbe decidere ufficialmente se ritirare o meno le dimissioni da primo cittadino: il termine dei venti giorni scadrà infatti il 24 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

  • La Dea bendata bacia il casertano: vinti 100mila euro

Torna su
CasertaNews è in caricamento