Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Donna muore dopo ricovero, tampone positivo al coronavirus

Secondo caso simile dopo quello di Mondragone. Disposto isolamento dei familiari

La donna ricoverata presso l'ospedale di Caserta

Muore dopo una operazione ed un ricovero ed in seguito al decesso risulta positiva al tampone per coronavirus. La vittima, la seconda da accertare in provincia di Caserta, è una 80enne di San Prisco. La donna è deceduta sabato mattina presso il nosocomio casertano, dove era stata trasportata in codice rosso a causa di una grave insufficienza respiratoria. Poco dopo l'accesso presso la struttura sanitaria è arrivata la morte. Richiesto dalla direzione sanitaria il tampone orofaringeo per un eventuale contagio da Coronavirus, effettuato post mortem, risultato poi positivo.

Tutti gli aggiornamenti sul coronavirus in provincia di Caserta

La donna sanprischese era affetta da una grave cardiopatia e circa 15 giorni fa presso il plesso sanitario casertano si era sottoposta ad un intervento di angioplastica. Dopo essere stata dimessa si era recata a casa ed in pochi giorni il suo quadro clinico é precipitato.

Data la positività al Covid-19 i familiari sanprischesi e non sono stati posti in quarantena monitorati dall'Unità Prevenzione Collettiva. Attivato il protocollo sanitario si cerca di risalire all'origine del contagio.

“Ieri notte - si legge in una nota dell’amministrazione comunale di San Prisco guidata dal sindaco Domenico D’Angelo - allorquando è giunta la conferma della positività, è stata allertata la catena dei contatti previsti per protocollo, Sindaco in primis, che a loro volta hanno provveduto a contattare i parenti e le persone che sono entrati in contatto con la persona risultata positiva”. Si tratta del secondo caso nella provincia casertana dopo il decesso del 47enne di Mondragone presso l'ospedale civile San Rocco risultato anch'egli positivo al virus Covid-19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna muore dopo ricovero, tampone positivo al coronavirus

CasertaNews è in caricamento