rotate-mobile
Cronaca

Covid, positivi raddoppiati in 7 giorni. "L'ondata durerà almeno 3 mesi"

Il direttore generale dell'Asl Russo svela: "E tanti positivi sono 'nascosti' e in autoisolamento domiciliare"

Il Covid-19 torna a fare paura. Perché i contagi sono in costante aumento e anche nel casertano - purtroppo - le cose non vanno meglio. Come ha sottolineato il direttore generale dell'Asl di Caserta, Ferdinando Russo, al 'Mattino', "i casi positivi sono raddoppiati in una settimane, e questo è un dato che ci fa capire l'andamento dell'infezione". 

Sono 5.938 i positivi in tutta la provincia attualmente in cura, a fronte degli oltre 3.500 della settimana scorsa. Per Russo "siamo solo all'inizio della nuova ondata, che dovrebbe durare almeno tre mesi". Per il direttore dell'Asl bisogna aggiungere anche quei positvi che "osservano l’autoisolamento nella propria casa senza dichiarare ufficialmente la propria positività".

Quest’ultima impennata di contagi è dovuta alla variante B5, che ha enorme diffusione e "lieve aggressività. Non sarebbemale tornare ad avere attenzione all’utilizzo delle mascherine specialmente nei locali chiusi e specialmente fra i giovani", continua il manager.

E quindi in chiusura Russo dice che "tra i ricoverati, la maggior parte è costituita da persone non vaccinate o da pazienti fragili o da coloro che non hanno completato il ciclo vaccinale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, positivi raddoppiati in 7 giorni. "L'ondata durerà almeno 3 mesi"

CasertaNews è in caricamento