Positivi triplicati in 10 giorni e centinaia di persone in attesa del test

I numeri a ridosso di Ferragosto hanno fatto alzare l’attenzione. Partiti anche i controlli all’aeroporto di Capodichino

In appena dieci giorni il numero delle persone attualmente positive in provincia di Caserta è triplicato: si è passati dai 31 pazienti monitorati al 10 agosto ai 109 ufficializzati giovedì sera dall’Asl di Caserta, che potrebbero aumentare ancora visto gli annunci dei sindaci di Aversa e Casapesenna che hanno già comunicato ulteriori positivi ai tamponi (12 e 8 in totale), senza dimenticare il mini focolaio di Roccamonfina (19 ad oggi, con 75 test ancora da analizzare). Anche perché ci sono anche centinaia di persone in attesa di essere sottoposti a test o del responso in tutta la provincia, considerando anche coloro che sono rientrati dall'estero per le vacanze.

Sono numeri che preoccupano e che hanno fatto alzare l’asticella dell’attenzione, anche con provvedimenti più restrittivi, come quello adottato ad Aversa con l’obbligatorietà delle mascherine per uscire di casa. Il tentativo è quello di riuscire a contenere il contagio, evitare che si possa espandere a macchia d’olio in un periodo molto delicato: dalla prossima settimana inizieranno le procedure per la riapertura delle scuole fissata al 14 settembre e se i numeri dei contagiati non inizieranno a scendere, il rischio è che gli studenti potrebbero veder slittare l’inizio dell’anno scolastico (dopo 3 mesi già persi per il lockdown).

Intanto da oggi sono partiti anche i controlli all’aeroporto di Capodichino con tamponi molecolari per i passeggeri provenienti dall'estero e in particolare rientranti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. L'attività vedrà impegnato il personale medico dell'Usmaf, il personale sanitario di tutte le Asl della Campania con il supporto dei volontari della Protezione civile regionale, del 118 e della Croce Rossa. Sono 14 arrivi gli aerei giornalieri provenienti dai 4 Paesi esteri con un flusso di circa 110 viaggiatori per volo. I passeggeri compileranno il modulo con cui si segnalano all'Asl di competenza, si sottoporranno al test, e andranno in isolamento fiduciario come previsto dall'ordinanza. Il risultato dei test sarà comunicato entro 48 ore, con tempi ristrettissimi di "quarantena" che ovviamente sarà interrotta in caso di esito negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento