"Ragazzo positivo nel bar, chi lo ha frequentato si metta in quarantena"

L'annuncio del sindaco Martiello: "Siamo in attesa di conferma. L'Asl ha chiesto la chiusura del locale"

L'Asl chiede la chiusura di un bar a Sparanise frequentato da uno dei ragazzi di Roccamonfina risultato positivo al Coronavirus. Lo ha reso noto il sindaco Salvatore Martiello

"La prevenzione collettiva dell'Asl ha sollecitato la chiusura del locale, al quale in conformità alla direttiva del Ministero della Salute, era stata revocata l'autorizzazione ai piccoli eventi che restano vietati su tutto il territorio comunale". Il sindaco ha anche consigliato "la quarantena volontaria immediata a tutti i frequentatori del locale nelle serate del 7, del 10 e del 13 agosto" oltre alla quarantena per i titolari ed i dipendenti del bar.

Nella giornata di giovedì "procederemo alla programmazione dello screening, per isolare ogni eventuale possibile diffusione, e di tutti i provvedimenti cautelari previsti dal protocollo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento