rotate-mobile
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Ciclista morto, la Procura apre un'indagine

Disposta l'autopsia sul corpo di Francesco Michalette

E' ancora sconvolta la comunità di Santa Maria Capua Vetere che dopo la notizia del decesso della giovane professoressa Angela Saulino, la 37enne che martedì mattina ha perso la vita nei pressi della Reggia di Carditello a San Tammaro dopo uno scontro tra la sua auto e un furgone, ieri ha registrato il decesso di un uomo che si trovava insieme ad un gruppo di amici di passaggio in città. Si tratta di Francesco Michalette. 

Era un ciclista. E proprio con alcuni amici avevano deciso di svolgere allenamento approfittando della bella giornata di sole. Da Quarto erano giunti sino a Santa Maria Capua Vetere, e in viale Kennedy poco distante da piazza Padre Pio, l'uomo ha accusato un malore. Il gruppo si è fermato. Sono arrivati i primi soccorsi, e in attesa dell'ambulanza anche un finanziere che era diretto al tribunale di Santa Maria Capua Vetere e due medici hanno cercato di aiutarlo. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Anche i sanitari, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L'uomo sarebbe stato colto da un arresto cardiocircolatorio.

Il magistrato di turno ha disposto l'autopsia per far luce sulla dinamica degli eventi che hanno portato alla morte del malcapitato ciclista. Tra gli elementi da chiarire la catena dei soccorsi che - è questa l'ipotesi su cui stanno lavorando gli inquirenti - potrebbe non aver funzionato al meglio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista morto, la Procura apre un'indagine

CasertaNews è in caricamento