Cronaca Marcianise

Catturati dai carabinieri i truffatori della Jeep nera

I due malviventi, dopo decine di truffe dello specchietto, sono stati arrestati e condannati

Con la loro Jeep Renegade nera si erano resi protagonisti di numerosi episodi di ‘truffa dello specchietto’ tra le province di Napoli e Caserta, tanto da attirare l’attenzione del sindaco di Marcianise Antonello Velardi in seguito alla segnalazione di una vittima del posto.

I due malviventi, un 38enne e un 45enen di Casalnuovo, sono stati arrestati in flagranza dai carabinieri a Boscoreale. I militari li hanno sorpresi mentre, a bordo della Jeep presa a noleggio e parcheggiata in una strada semicentrale, simulavano di essere stati colpiti allo specchietto del lato guidatore da un 42enne a bordo della sua Citroen. A quel punto l’hanno inseguito, suonando vistosamente il clacson per farlo fermare.

Poi, come rivela il sindaco, sarebbe partita una ‘sceneggiata’: “Ti conviene fare il Cid? Conosco un carrozziere che è un amico”. Poi è partita la finta telefonata e la richiesta di 50 euro. Subito dopo la prima truffa si sono posizionati sulla stessa strada ma più avanti in cerca di una seconda vittima cui spillare soldi. Di lì a poco è transitata una Mercedes e si è ripetuto il copione, stavolta interrotto dai militari dell’Arma prima della “contrattazione”. Fermati, arrestati e portati subito davanti al giudice: sono stati condannati a un anno e tre mesi di reclusione. Dovranno presentarsi quotidianamente alla Caserma dei Carabinieri di Casalnuovo. A Marcianise per ora non metteranno più piede”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturati dai carabinieri i truffatori della Jeep nera

CasertaNews è in caricamento