Cronaca

Blitz dei vigili urbani nel capannone abusivo, titolare nei guai

Era adibito ad attività di commercio all'ingrosso di scatolificio: il Comune dispone la chiusura immediata

(foto di repertorio)

Continua incessante l'azione di contrasto agli abusivi da parte degli agenti della polizia municipale di Castel Volturno. I caschi bianchi, guidati dal comandante Domenico De Simone, hanno scoperto, in via Domitiana (al km 31) un capannone adibito abusivamente ad attività di commercio all'ingrosso di scatolificio. 

A seguito dei controlli effettuati dai vigili urbani è emerso che l'esercizio commerciale è stato aperto senza segnalazione certificata di inizio attività (Scia). Inoltre il capannone adibito all'ingrossi di scatolificio è risultato privo di agibilità. 

A finire nei guai è stato il titolare F.A., un 50enne residente a Castel Volturno, che ora, oltre a pagare la sanzione amministrativa, dovrà provvedere all'immediata chiusura dell'attività commerciale. A stabilirlo è stato il responsabile comunale del Suap (Sportello unico per le attività produttive), Luigi Cassandra, il quale, non appena si è visto trasmettere il verbale di accertamento dai vigili urbani, ha firmato un'ordinanza in tal senso.

Qualora l'ordinanza non venga osservata, il 50enne verrà denunciato all'Autorità Giudiziaria e si procederà alla chiusura coatta dell'attività abusiva, mediante l’apposizione di sigilli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei vigili urbani nel capannone abusivo, titolare nei guai

CasertaNews è in caricamento